Associazione “Il cerchio dell’esperienza” per la formazione in Counseling Psicosomatico ad indirizzo Olistico Comunicativo Integrato

Programma del triennio: Primo anno

Il lavoro del primo anno verterà principalmente sull’acquisizione delle tecniche necessarie allo sviluppo delle capacità emotive e relazionali del Counselor.

Il lavoro teorico ed esperienziale darà all’allievo la possibilità di apprendere come gestire le proprie emozioni, come riconoscere i propri blocchi emotivi e comportamentali e come modificare i sistemi di credenza inconsci che li stimolano.
Tramite lo studio delle neuroscienze, della psicologia, della sociologia, dell’etologia umana, della decodificazione biologica dello stress e del malessere e della psico neuro endocrino immunologia, l’allievo prenderà coscienza quanto su di lui incidano le influenze genitoriali e genealogiche, e quanto l’imprinting familiare condizioni il suo modo di pensare e lo induca ad abitudini emotive e comportamentali che limitano la sua capacità di agire per un proprio personale progetto di vita.
Il monte ore del Primo Anno è di 194 ore: 112 ore di lezioni teorico esperienziali, 42 ore per il seminario residenziale, 20 sedute individuali di un’ora ciascuna, e 20 ore di supervisione di gruppo.

1° modulo

Elementi di Counseling (10 ore)

  • Chi è il counselor: ruolo, competenze, attitudini, valori
  • Il processo ed il metodo di lavoro nel Counseling professionale.
  • Elementi di Psicologia (4 ore)
  • Le scuole psicologiche nel Counseling.

2° modulo

La comunicazione nella relazione d’aiuto (4 ore)

  • Definizione di comunicazione
  • Comunicazione verbale e non verbale
  • Sociologia della comunicazione: Harold Lasswell
  • Tecniche di rapport (10 ore)
  • la comunicazione positiva
  • Il rapport ++ : Io sono ok tu sei ok
  • Critica, feedback ed emozioni
  • Comunicazione Sandwich

3° modulo

L’intelligenza emotiva (14 ore)

  • Howard gardner e l’intelligenza multipla.
  • I cinque ambiti dell’intelligenza emotiva di Peter Salovey
  • Daniel Goleman e l’intelligenza emotiva
  • Le competenze emotive: Consapevolezza di sé, padronanza di sé, Motivazione, Empatia, Abilità sociali.
  • Educare alle emozioni

4° modulo

L’utilizzo della NPL (Neuro linguistic programming) nella relazione d’aiuto (4 ore)

  • Le basi teoriche della Programmazione Neuro Linguistica
  • L’utilizzo della NPL nel Counseling

Trasformazione dei sistemi di credenza limitanti della persona (10 ore)
Opinioni, Credenze, Convinzioni
Permanenza, pervasività, personalizzazione delle credenze
Modificare le proprie credenze

5° modulo

psicologia dello sviluppo (10 ore)

  • Teorie dello sviluppo infantile
  • Sviluppo mentale del bambino secondo Jean Piaget
  • La teoria psicoanalitica di Freud

Etologia Umana (4 ore)

  • Capacità innate e acquisite nello sviluppo ontogenetico dell’uomo

6° modulo

L’autostima: Tecniche di cambiamento del sistema di credenze limitante (8 ore)

  • Le voci dentro di noi: l’alter ego critico e l’alter ego vittima
  • I modi per fallire e per riuscire
  • La triade negativa

Equilibrio Emozionale (6 ore)

  • Il pronto soccorso emozionale

7° modulo

Dialogare con se stessi (14)

  • Le submodalità
  • Dialogo tra le parti
  • La comunicazione interna esterna
  • Scusa / protezione / difesa
  • Integrazione delle parti.

8° modulo

Non solo dieta: come alimentare la mente e il corpo. (14 ore)

  • Integrazione mente / corpo
  • Sé mentale e Sé biologico
  • Elementi di nutrizionismo
  • Livelli logici del pensiero
  • Le tecniche di motivazione e rafforzamento psicologico
  • Le origini biologiche e psicologiche dell’obesità

9° modulo: residenziale (42 ore )

  • RESET: Aprirsi e attivare il cambiamento
  • Le quattro fasi dell’apprendimento di una competenza
  • Il potere del cervello
  • Le neuro associazioni
  • Fisiologia e focalizzazione
  • Interruzione del modello limitante
  • Tecniche di ancoraggio.
  • I sei passi del cambiamento
  • breathwork

 

Secondo anno

Oltre alle materie specifiche del secondo anno, continueranno ad essere ampliati ed approfonditi tutti gli argomenti trattati nel primo anno. Lo scopo principale del secondo anno di formazione al counseling è di fornire una solida base teorico-pratica del Counseling, e sarà centrata sulla relazione e sul rapport: sulla capacità di gestione del rapporto genitori /figli, sulla mediazione dei conflitti relazionali tra partner, nelle istituzioni, tra istituzione e persona, e sulle tecniche comunicative necessarie alla costruzione di una relazione positiva e propositiva. Il monte ore del secondo anno è di 214 ore: 114 ore di lezioni teorico esperienziali,  40 ore per il seminario residenziale, 10 sedute individuali di un’ora ciascuna, 10 ore di supervisione di gruppo, 40 ore di tirocinio e volontariato.

1° modulo

Tecniche di Counseling  1:  la relazione d’aiuto    (14 ore)

  • Cos’è la relazione d’aiuto
  • La comunicazione
  • Il primo colloquio e il contratto
  • Il processo di facilitazione
  • La riformulazione

2° modulo

La “Ristrutturazione” nel Counseling: insegnare a vedere attraverso altri punti di vista    (14 ore)

  • La ristrutturazione
  • Il meta modello
  • L’utilizzo della Time line nella ristrutturazione

3° modulo

Tecniche di Counseling  2:  la conduzione del colloquio d’aiuto (14 ore)

  • La conduzione del colloquio
  • Contrapposizione e confronto
  • I meccanismi di difesa del cliente
  • Strategie e tattiche di sostegno negli obiettivi del cliente

4° modulo

I traumi infantili come impedimento nel raggiungimento dei propri obiettivi (14 ore)

Neuro Emotional Integration

  • L’incongruenza emotiva
  • Ricerca chinesiologica delle ferite emozionali infantili
  • Le cinque logge energetiche della MTC
  • Integrazione neurologica delle ferite emozionali infantili

5° modulo

Intelligenza emotiva e Life skills    (10 ore)

Tecniche di counseling 3: empatia, chiarificazione obiettivi (4 ore)

6° modulo

Il Counseling nel rapporto di coppia  (14 ore)

  • Il lavoro di Harville Hendrix
  • Le tre fasi del rapporto d’amore
  • Mondo maschile, mondo femminile
  • La comunicazione nella coppia
  • Intelligenza emotiva nella coppia
  • Dialogo di coppia

7° modulo

Il Counseling nella famiglia    (14 ore)

  • L’evoluzione del ruolo nella relazione: figlio, partner, genitore.
  • Il counseling della famiglia: accogliere, elaborare, restituire significati
  • La mediazione familiare delle coppie in separazione
  • Analisi Transazionale

8° modulo

Elementi di psicologia 2

  • Definizione di nevrosi e psicosi e limiti dell’intervento d’aiuto

Milton Erickson

  • Il modello Milton

9° modulo: residenziale    (40 ore)

Oltre lo specchio: Riconoscere le proprie ombre e superare la paura di incontrare sé stesso

  • La proiezione
  • Le zone d’ombra
  • Il bambino interiore
  • Il lavoro di Byron Catye
  • Breathwork
  • Auto conoscenza e auto aiuto tramite la respirazione.

Terzo anno

Il terzo anno completerà ed amplierà le conoscenze e le competenze del Counselor. Il lavoro svilupperà le tematiche più specifiche del Counseling: gli ambiti applicativi, il codice etico, una visione generale degli altri modelli di Counseling.
Si completerà la formazione tecnica dell’allievo creando una integrazione armonica del suo percorso  professionale personale nell’ottica del Counseling.
Il monte ore del terzo anno è di 214 ore: 114 ore di lezioni teorico esperienziali,  40 ore per il seminario residenziale, 10 sedute individuali di un’ora ciascuna, 10 ore di supervisione di gruppo, 40 ore di tirocinio e volontariato.
Negli incontri sarà privilegiato il lavoro di gruppo e la condivisione delle conoscenze tecniche e professionali degli allievi.

1° modulo

Psicologia sociale e sociologia dei gruppi    (14 ore)

  • Counseling individuale e di gruppo nelle organizzazioni
  • Le dinamiche dei gruppi di lavoro

2° modulo

Le regole del colloquio d’aiuto (8 ore)

  • Riconoscere i limiti dell’intervento di counseling

Etica e deontologia professionale    (6 ore)

  • Elementi di diritto di famiglia e dei rapporti interpersonali.
  • Elementi di diritto sanitario.
  • Il segreto professionale del Counselor.
  • La responsabilità legale nel rapporto di consulenza.
  • La relazione tra cliente e counselor: rispetto, integrità, autorità, autonomia.
  • Norme deontologiche: la responsabilità del Counselor.
  • Il contratto di prestazione.
  • La situazione politico-professionale del Counseling in Italia.

3° modulo

Counseling per le aziende: Leadership    (14 ore)

  • Tecnica di leadership
  • La leadership secondo k. Lewin: Autoritaria, democratica, permissiva
  • La leadership situazionale di Hersey Blanchard
  • Coach e motivazione del gruppo
  • La squadra
  • Tipologia del gruppo
  • Obiettivi smart
  • Modello disney
  • Vision / Mission
  • Coaching: Relationship, Tecniques, Communications
  • Zona coaching

4° modulo

Counseling per bambini e adolescenti    (14 ore)

  • Life skills – Navigare le emozioni: ascoltare le proprie emozioni per utilizzarle al meglio;
  • Utilizzare il “pensiero sequenziale”: quali sono gli effetti del mio comportamento?;
  • Il “sequestro emozionale”: cos’è e come gestirlo;
  • L’empatia come strumento di comprensione delle emozioni del bambino e dell’adolescente;
  • Gestire le situazioni “difficili” del bambino/a e tra i bambini: aggressività e ansia.
  • La gestione del colloquio d’aiuto con le famiglie, i bambini, gli adolescenti

5° modulo

Counseling per Insegnanti    (14 ore)

  • Le competenze emotive e i modelli di riferimento
  • Educare ed esercitare le life skills
  • Riflessioni sulle proprie competenze emotive, relazionali, sociali, comunicative: zone di miglioramento e risorse personali
  • Neurobiologia delle emozioni
  • Autoconsapevolezza e primo riconoscimento dei propri pattern emotivi
  • L’empatia
  • L’educatore come leader “creatore di benessere” e “promotore della salute”

6° modulo

Malattia e guarigione. La relazione d’aiuto e la decodificazione biologica del malessere e delle malattie    (14 ore)

  • Decodage Biologique
  • Hans Selye: Lo stress e le malattie.
  • Le malattie e i malesseri come soluzione biologica ancestrale dei conflitti psicologici irrisolvibili
  • La nuova medicina di Hamer La decodificazione biologica delle malattie attraverso la storia biologica dell’evoluzione della specie umana

Etologia Umana

  • I bisogni biologici ancestrali dell’uomo: avere cibo a sufficienza, proteggere il territorio, assicurare la discendenza della specie.
  • Conflitti e malattie: Le malattie come soluzioni etologiche perfette per risolvere un conflitto

Dalla malattia, alla guarigione

  • il conflitto scatenante
  • il conflitto programmante
  • il progetto senso della malattia
  • la trasposizione inversa: dal pensiero malato, al pensiero sano, alla guarigione

7° modulo

Il Counseling alla persona malata e l’elaborazione del lutto (14 ore)

  • Nelle malattie oncologiche
  • Nelle malattie terminali
  • Nella morte del lattante
  • Il Counseling nell’elaborazione del lutto

8° modulo

Le Neuroscienze e la PNEI (Psico-Neuro-Endocrino-Immunologia) (8 ore)

  • Le ultime scoperte scientifiche nella PNEI
  • Le cinque leggi del cervello
  • Molecole di emozioni: Candace Pert
  • Biologia delle credenze: Bruce Lipton

l’imprinting familiare e genealogico come programma di vita  (2 ore)

  • L’apporto della genealogia secondo la Bioanalogy di Jean-Philippe Brebion.
  • I cicli memorizzati della genealogia

Le nuove frontiere della guarigione        (2 ore)

  • La guarigione come esperienza del rapporto tra mondo Newtoniano e Quantico
  • Elementi di meccanica quantistica
  • L’utilizzo della meccanica quantistica nella guarigione
  • Riprogrammazione neurologica dell’imprinting familiare e genealogico

9° modulo: residenziale        (40 ore)

Istruzioni di volo:Superamento del malessere emotivo tramite l’evoluzione della coscienza

Il piano psico-fisico

  • Il Core state
  • Il diario di progroff
  • I 5 tibetani

Il piano energetico-spirituale

  • Il sistema energetico dell’uomo.
  • I corpi sottili
  • I chakra
  • Il perdono
  • Le sette leggi spirituali del successo
  • Le leggi dell’abbondanza
  • Spiritualità nativi americani del nord
  • Spiritualità andina
  • Rottura freccia

I quattro fattori della guarigione di Joe Dispenza

  • un’intelligenza superiore interiore ci da la vita ed è in grado di guarire il corpo.
  • I pensieri sono reali e hanno un effetto diretto sul corpo.
  • Abbiamo la possibilità di reinventarci
  • Quando riusciamo a entrare nel flusso dell’Essere profondo, usciamo dallo spazio e dal tempo relativo e possiamo agire sul mondo con il nostro pensiero.